fbpx

Microsoft sta inasprendo i requisiti di sistema per l’imminente release di Windows 11 24H2, escludendo definitivamente i processori più datati privi di alcune funzionalità chiave. Una scelta deliberata del gigante tecnologico per garantire prestazioni e stabilità ottimali nel suo OS.