fbpx

L’operazione Data Room della Polizia Postale ha fatto emergere il furto di dati dalle banche dati di TIM. Tali informazioni, carpite da dipendenti infedeli, veniva rivendute a call center, in modo da lucrare sulle commissioni di portabilità. Sono 20 i provvedimenti cautelari emessi dal GIP di Roma.