fbpx

Grazie ai dati forniti da due strumenti del Very Large Telescope dell’ESO è stato scoperto quello che dovrebbe essere un segno metallico superficiale, localizzato nella zona dei poli, su una nana bianca e dovuto a un esopianeta o a un asteroide.