fbpx

Secondi i supercomputer europei del consorzio Exscalate4CoV, in cui rientra anche l’Italia, una molecola chiamata Raloxifene potrebbe essere utile per combattere il COVID-19 nelle persone lievemente sintomatiche.