fbpx

Mosca aveva già comminato multe del genere a Facebook e Twitter. Le aziende straniere che vogliono operare in Russia devono custodire i dati degli utenti russi in server che si trovano all’interno dei confini della nazione