fbpx

Il controverso principe ereditario dell’Arabia Saudita ha fatto ingenti investimenti nel mondo dei videogiochi, acquisendo quote di minoranza di Electronic Arts, Take-Two e Activision Blizzard per un investimento complessivo di 3,3 miliardi di dollari