fbpx

Microsoft conferma con un post nel proprio blog di essere stata coinvolta negli attachi hacker resi pubblici nei giorni scorsi, senza però alcuna ripercussione su sistemi e dati dei clienti