fbpx

Si chiama ‘2020 SO’ l’oggetto che sarà catturato dalla gravità terrestre a fine novembre e ci accompagnerà per alcuni mesi, prima di riprendere il suo cammino. Secondo gli astronomi potrebbe non essere un asteroide, ma un detrito spaziale figlio delle missioni lunari degli anni ’60.