fbpx

I ricercatori dell’Università di Buffalo mettono a punto un algoritmo che è capace di individuare i deepfake analizzando i pattern dei riflessi negli occhi