fbpx

General Motors non ci sta e, conti alla mano, ha deciso di far causa alla città di San Francisco, rea di averla caricata di tasse e sanzioni, mettendole sul conto da pagare anche gli imponibili destinati a Cruise, che, per quanto sia controllata da GM, fiscalmente costituisce una società a sé stante