fbpx

Il nuovo processo a 14 nanometri con cinque layer EUV applicato da Samsung alle nuove memorie DDR5 aumenta la densità di bit, migliora le rese del 20% e riduce i consumi della stessa cifra. L’azienda, inoltre, punta a produrre chip con densità di 24 Gbit.