fbpx

Secondo indiscrezioni provenienti dall’Asia, la taiwanese TSMC potrebbe rivedere i prezzi per la produzione di chip verso l’alto, fino a un massimo del 10% per i processi più avanzati e fino a ben il 20% per quelli più maturi. I suoi clienti, da AMD a Nvidia, da Apple a MediaTek, potrebbero scaricare il maggiore esborso sui consumatori finali.