fbpx

L’amministrazione USA avrebbe concesso una licenza a TSMC per produrre chip destinati a Huawei, servendosi però al massimo di tecnologia produttiva a 28 nanometri: nulla che vada bene per gli smartphone.