fbpx

Anonymous continua la sua guerra informatica contro la Russia in seguito all’invasione dell’Ucraina. Tramite il sito web 1920.in sono stati mandati 5 milioni di sms ai cittadini russi vittime della disinformazione